News

Aggiornamento di stato

Sono Giuseppe Palma presidente della FIKM Da 45 anni sono nelle arti marziali.
Sono un uomo felice perchè la mia passione è diventata la mia professione sono un dirigente da 35 anni e ad oggi divulgo lo sport e le arti marziali sia in Italia che all'estero.
Quando sono all’estero metto sempre in evidenza i nostri colori, il nostro paese perché le arti marziali sono anche italiane, non solo israeliane, giapponesi ecc.
Proprio in questo periodo stiamo preparando un calendario di eventi dove porteremo in tour in tutta Europa tutti maestri made in Italy come già fatto l’anno scorso. Quindi promuoviamo lo sport anche senza ente che percepiscono contributi.All’estero posso recarsi solo federazione riconosciute con i contributi degli enti. Noi facciamo tutto a spese nostre.
Tutto bene fino a qui.
Ieri sera, leggo un post di un ente italiano e mi casca il mondo addosso e c’è solo da vergognarsi della solita politica degli enti.
Con grande sorpresa, ieri CSEN (ente riconosciuta CONI, rappresentata dal presidente Proietti) ha pubblicato un post su Facebook a nostra insaputa letto tutta Italia, scrivendo che la nostra Federazione non era riconosciuta dal CSEN .
Se la mente non mi gioca brutti scherzi, ricordo benissimo che avevamo stilato un protocollo d’intesa. Poi dialogando con il presidente Proietti su Facebook ieri sera (cosa molto coerente col contesto lavorativo), leggete i commenti molto professionali da parte di un presidente che pensava più a prendermi in giro su un social network e a denigrarmi, affermando inoltre che il nostro accordo risaliva a 10 anni fa!
Ho pensato di essermi sbagliato, sono già passati 9 anni? E’ il caso che allora io vada in pensione perché penso di avere perdite di memoria.
Riprendendo il protocollo firmato da me e dal presidente Proietti, noto che abbiamo un accordo valido a tutti gli effetti. Il nostro accordo scade il 12 novembre 2017!!
Allora facciamo chiarezza: lo scorso 12 novembre, ci siamo recati presso la sede nazionale CSEN per un appuntamento su invito, con il presidente Proietti. Con me c’erano Fabrizio Pellegrini ed Andrea Frateiacci, i quali hanno assistito al nostro accordo. Il presidente mi propose prima di diventare responsabile nazionale, ruolo che non mi interessava visto che non sono un tecnico ed inoltre CSEN aveva già 3-4 responsabili dello stesso settore che litigano fra di loro.
Il presidente mi propose un accordo con ASD FEDERAZIONE ITALIANA KRAV MAGA e CSEN, come fatto con altre federazione presenti in Italia, non riconosciute dal CONI.Ripeto asd perché il presidente Proietti ha scritto ieri su questo social di non sapere che noi eravamo un asd. Quindi ha firmato un accordo senza leggerlo.
Accordo scritto dal Sig. Tommaso D’aprile, Segretario Nazionale, e firmato dal presidente Proietti, che stato pubblicato su Facebook
Da novembre fino alla settimana scorsa, CSEN ci ha rilasciato diplomi di tutte le discipline anche quelle riconosciute ed non riconosciute dal CONI. KRAV MAGA,JUDO,KICK BOXING,BASTONE SICILIANO,JU JUITSU
Detto questo, ieri sera volevo chiedere al presidente PROIETTI delle spiegazioni; normalmente una cessazione di collaborazione viene fatta via email pec oppure raccomandata.
E lui, invece di darmi delle spiegazioni, ha pensato bene di prenderla a tarallucci e vino, come si dice nel sud Italia.
Allora mi sono fatto tante domande: come mai un presidente ente coni dimentica un protocollo d’intesa?
Hanno voluto pubblicare un post da mostrare a tutta Italia, affermando la piena estraneità dell’ente che FIKM non era riconosciuta CSEN.
Hanno voluto mostrare ad un federazione coni che hanno fatto un accordo poco tempo fa che da anni ci fa la guerra che CSEN non aveva rapporti di collaborazione con la FIKM.
Resta il fatto che in questi ultimi mesi qualcuno mi ha riferito che ci sarà un svolta clamorosa nei nostri confronti .In poche parole stavamo dando fastidio . Anche dal fatto che con l’esclusione del krav maga dal CONI ho fatto troppe dichiarazione ed indagini.
Da ieri sera sto ricevendo tantissime telefonate da federazioni che hanno ricevuto lo stesso trattamento, molti hanno intrapreso azioni legali come la Federazione Italiana Sport SHABARA del segretario Mario Baldi, dove CSEN ha dovuto rimborsare quanto ricevuto!
Ma questa è solo una parte, ci sono stati dei casi di diplomi rilasciati da CSEN e poi annullati dopo 3-4 giorni senza motivi e spiegazioni.
Adesso mi dispiace, ma non mi fermo visto il modo in cui siamo stati trattati, andremo fino in fondo ed organizzerò una conferenza con tutti i diretti interessati arriverò fino al CONI. Chiederò l'intervento dei dirigenti coni .Nella vita tutti possono sbagliare e commettere errori io ogni volta che sbaglio ammetto le mie colpe pubblicamente, sia su Facebook che durante i miei numerosi convegni e cerimonie in Italia e all’estero, in qualsiasi cosa ci metto sempre la faccia. Per fortuna ho una grande squadra che mi sostiene.
Presidente Proietti credo che sbagliare è umano e quello che lei ha fatto a noi lo ha fatto anche ad altre federazioni, sicuramente con tutte queste dichiarazioni proverete a fermarmi ed inviami dei controlli visto la vostra potenza e ovvio ma io andrò avanti finché giustizia non sarà fatta, non si vieta una disciplina. Lo sport è fatto per tutti! è una vergogna solo in Italia si vedono cose del genere.
Volevo ringraziare tutti gli amici e colleghi di altre associazione che mi stanno sostenendo.
Per quelli che approfittano di questa vigliaccata per screditarci troveranno il tempo che trovano e sappiate che non vi rende più importanti fare i leoni su Facebook, quando poi in realtà parlando con me abbassate le orecchie, e vi trasformate in pecorelle.